Stefano Lo Russo sul ruolo dell’opposizione alla Giunta Appendino.

Ieri l’On. Portas, leader dei “Moderati”, ha rilasciato un’intervista a Repubblica.Torino sulla Giunta Appendino e sul ruolo dell’opposizione; Stefano Lo Russo raccoglie l’invito alla discussione con una sua intervista sempre su Repubblica.Torino.

Ecco le loro opinioni:

reptolorusso-0reptolorusso-1

reptoportas-0reptoportas-1

 

Il “Diritto al panino” e le lavoratrici della ristorazione scolastica.

Enzo Lavolta, vicepresidente del Consiglio Comunale, ha presentato, insieme ad alcuni consiglieri M5S una mozione che salvaguardi oltre il “diritto al panino” anche le lavoratrici della ristorazione scolastica e i loro diritti.
La Mozione, presentata lo scorso 23 novembre, è stata approvata nel Consiglio Comunale di ieri.

Il commento su Nuovasocieta.it a firma Moreno D’Angelo:

http://www.nuovasocieta.it/metropoli/ristorazione-scolastica-passa-mozione-pd-per-la-tutela-delle-lavoratrici-con-il-voto-dei-cinque-stelle/

L’arcivescovo Nosiglia e le periferie.

Il richiamo dell’Arcivescovo all’Amministrazione Appendino per una maggiore attenzione alle Periferie. L’avvicinarsi delle festività natalizie allontana sempre più dai proclami elettorali ed evidenzia la fatica di tante persone e di tante famiglie.
E’ giunto il tempo di amministrare ed è finito quello delle promesse.

appendino3

nosigliacronaca-0nosigliacronaca-1

BUONGIORNO TORINO

Rubrica di notizie, fatti e misfatti della nostra città

Si parla di terrorismo in questi giorni sugli organi d’informazione torinesi facendo però un passo indietro nella storia; non degli attentati suicidi pensando agli attacchi dell’Isis ma del riaffacciarsi dei fantasmi di un periodo tremendo della storia del nostro Paese e, in particolare, della nostra città.
L’invito del Centro Sociale Askatasuna a Renato Curcio per intervenire in un dibattito ha nuovamente aperto ricordi, sofferenze e naturalmente discussioni.
Premesso che si tratta del ex leader delle Brigate Rosse, il gruppo terroristico che trasformò quel periodo storico negli anni di piombo, e che Curcio ha scontato la sua pena.
Furono anni pericolosi e drammatici, il nostro Paese e Torino pagarono prezzi altissimi in termini di vite umane, di feriti gravi e di un clima politico e sociale avvelenato.
Paolo Griseri di Repubblica ha raccolto commenti e opinioni tra i consiglieri comunali impegnati nella consueta seduta settimanale del lunedì in Sala Rossa.
Stupisce che alcuni abbiano risposto che non avevamo “nulla da dire”; non sono state trovate o non sono state cercate le parole per esprimere una riflessione, un sentimento o un’emozione su anni che molti tra coloro che siedono in questi banchi hanno vissuto; le parole sono importanti e quando non si trovano o non si vogliono usare segnano un limite.
Volendo essere ottimisti siamo certi che, nella prossima riunione del Consiglio Comunale, si troveranno le parole per esprimerci su questa tragedia italiana.

Il Gruppo Consiliare del Partito Democratico

Curcio ad Askatasuna? M5S “nulla da dire….”

L’invito di Askatasuna a Renato Curcio – l’ex terrorista delle Brigate Rosse  – per partecipare ad un dibattito nella loro sede è stato oggetto di discussioni in Sala Rossa come ci racconta Paolo Griseri su Repubblica Torino.

 

repto-curcio-0repto-curcio-1repto-curcio-2

C’è chi dice no…

La campagna elettorale  è finita e ora tocca amministrare; tanti “no” debbono misurarsi con la realtà amministrativa quotidiana e occorre assumersi delle responsabilità perchè governare una città è un mestiere difficile.

quartieri-221116

BUONGIORNO TORINO

Rubrica di notizie, fatti e misfatti della nostra città

La settimana riprende in un clima uggioso,dal punta di vista climatico, con qualche riflessione sull’attività amministrativa della nostra Città e sulle ricadute verso i nostri concittadini.
I commercianti appaiono divisi e perplessi sulle novità riguardanti le iniziative per le festività di fine anno proposte dall’Amministrazione Appendino.
Piazza Castello diventerà sede di un mercatino natalizio rendendo carta straccia la delibera di un anno fa, a firma dell’allora consigliere Silvio Viale, che tendeva a limitare l’uso delle piazze auliche per questa tipologia di evento.
Le periferie attendono di conoscere se davvero verrà loro riservata l’attenzione che era stata annunciata in campagna elettorale.
La decisione di contrastare la malasosta – principio da condividere – ha visto raddoppiare la presenza della Polizia Municipale in mezzo a grandi discussioni con cittadini e commercianti.
Il Torino Film Festival ha aperto la sua rassegna con il solito eccezionale sold out a conferma della riconosciuta fama internazionale della rassegna torinese che, anche quest’anno, saprà onorare il lavoro degli organizzatori e le positive ricadute per Torino; sempre bene ricordare che si tratta della sua 34^ edizione .
Una segnalazione utile per avere un punto di vista interessante sulla sinistra e sul suo ruolo nel nostro paese arriva dall’inserto del quotidiano La Repubblica che, nel numero di ieri, ha pubblicato un’ ampia inchiesta, a firma di Ezio Mauro, sul mondo della nostra politica e sulle tante storie che raccontano l’attuale momento e le sue difficoltà..
Come ogni lunedì dalle 14 in poi potrete seguire sul sito interet della Città o sul nostro blog la diretta streaming del Consiglio Comunale; anche questa è operativa da molto tempo.

Il Gruppo Consiliare del Partito Democratico