Carica Turin 2015 – Presentata la mostra a Palazzo Civico

IMG_2046

È stata presentata questa mattina a Palazzo Civico la mostra “Carica Turin 2015”, una raccolta di caricature sportive realizzate da Carlo Sterpone che saranno esposte dal 16 al 30 settembre presso il loggiato Sala delle Colonne di Palazzo Civico (lunedì – venerdì: 9.00 – 17.00; sabato: 9.00 – 12.00, ingresso libero).

Gli atleti rappresentati nelle caricature hanno dato lustro a Torino e al Piemonte in diverse epoche.

“Ospitando questa mostra a Palazzo Civico, la Città riconosce il valore di chi ha portato Torino nel mondo attraverso lo sport”, ha commentato il Consigliere Gianni Ventura durante la conferenza stampa.

Annunci

Presentazione del progetto “Domeniche a Porta Palazzo”

Porta palazzo

I rappresentanti della Commissione Mercato Piazza della Repubblica e dell’associazione “Rinascita Porta Palazzo” hanno illustrato il progetto “Domeniche a Porta Palazzo” ieri pomeriggio durante la seduta della III Commissione Consiliare – Lavoro, Commercio e Artigianato, Formazione Professionale (presidente: Giovanni Ventura) alla quale ha preso parte anche l’assessore Domenico Mangone.

In questa fase sperimentale, il progetto prevede una serie di iniziative, organizzate in collaborazione con la Città di Torino e il Progetto The Gate, che si svolgeranno durante le domeniche del 3 e del 10 maggio dalle ore 11.00 alle ore 22.00.

“L’area sarà divisa in cinque zone – hanno spiegato i rappresentanti – la principale sarà quella che generalmente è occupata dal mercato dell’ortofrutta: lì ci saranno oltre cento banchi, un mercatino dei produttori e un mix merceologico. Nella “piazzetta Milano”, sul lato ovest, ci saranno i banchi di street food, di artigianato e un’area libri che sarà occupata dagli stand di tre librerie del territorio; sul lato opposto, abbiamo pensato di realizzare l’area spettacoli, con balli folkloristici, concerti blues e jazz e aperitivi. A nord di corso Regina, saranno organizzate le attività sportive, tra le quali l’hit ball, sul lato della tettoia dell’Orologio. L’area che normalmente è occupata dal mercato dell’abbigliamento sarà destinata ai parcheggi”.

L’assessore Domenico Mangone ha espresso molta soddisfazione per il progetto.

“Esprimo il mio compiacimento per il progetto proposto dagli operatori – ha detto l’assessore Domenico Mangone – un progetto che potrà far rivivere Porta Palazzo con una nuova impostazione. Per il momento sono state programmate due date, il 3 e il 10 maggio, ma mi auguro che l’iniziativa abbia successo e che possa continuare”.

“Dopo le polemiche sollevate per il carosello dei mercati – ha detto il presidente Giovanni Ventura – l’Amministrazione ha mantenuto la promessa di restare aperta al confronto e al dialogo, ascoltando le proposte alternative. Devo dare atto che gli operatori del mercato di Porta Palazzo hanno rispettato l’impegno preso per sostituire l’evento con questo progetto che mi auguro possa essere ripetuto. Queste iniziative potranno favorire la riqualificazione dell’area di Porta Palazzo”.

Una pista di curling al Tazzoli

curling

Sarà realizzata il prossimo anno, da giugno a settembre 2016, la pista di curling negli spazi del Palazzo del Ghiaccio Tazzoli che erano stati utilizzati come sala stampa durante le Olimpiadi 2006.

Lo ha confermato questa mattina l’assessore allo Sport del Comune di Torino, Stefano Gallo, nel corso della seduta della V Commissione Consiliare – Cultura, Istruzione, Sport, Turismo, Tempo Libero, Gioventù (presidente: Luca Cassiani).

L’ordine del giorno “Destinazione risorse fondi olimpici 2006” (primo firmatario: il consigliere Giovanni Ventura) approvato dal Consiglio Comunale nel febbraio 2013, impegnava il Sindaco e la Giunta ad attivarsi per destinare parte delle risorse finanziarie residue dei fondi olimpici all’impianto Palazzo del Ghiaccio Tazzoli per la realizzazione di un impianto fotovoltaico e la costruzione, in uno spazio adiacente, di una pista di curling.

“L’impianto energetico è stato migliorato – ha detto il consigliere Giovanni Ventura – ma la realizzazione della pista di curling, fortemente sollecitata dalle associazioni sportive, era rimasta ancora in sospeso. Oggi questa situazione è stata finalmente sbloccata e dobbiamo ringraziare l’assessore Stefano Gallo per il suo intervento. Le associazioni sportive torinesi potranno utilizzare una struttura idonea per poter praticare il curling, una disciplina amata anche da molti atleti con disabilità che finora non avevano avuto a disposizione uno spazio adeguato”.

Sharing Economy: continua la riflessione sulle nuove opportunità di lavoro

IMG_0738

Si è svolto ieri pomeriggio durante la seduta della III Commissione Consiliare – Lavoro, Commercio e Artigianato, Formazione Professionale (presidente: Giovanni Ventura) il secondo incontro sul tema della “sharing economy”, o “economia della condivisione”.

Il professor Franco Becchis, direttore scientifico della Turin School of Local Regulation, ha spiegato innanzitutto nel corso della Commissione la differenza, dal punto di vista economico, tra l’ “economia della condivisione” e l’ “economia degli asset dormienti”.

“Oggi si continua a fare un uso improprio dell’espressione “sharing economy”, ma in economia dobbiamo tenerla distinta da quella che possiamo definire come ““economia degli asset dormienti” – ha detto il professor Franco Becchis – in quest’ultimo caso, chi possiede un asset dormiente, come una stanza di un appartamento, decide di metterlo sul mercato traendone un profitto, nel caso della “sharing economy”, invece, il proprietario decide di condividere con altre persone un bene o un servizio che avrebbe comunque utilizzato”.

La rivoluzione tecnologica è stata tra gli aspetti evidenziati nel corso della discussione: oggi, infatti, la tecnologia rende possibile l’incontro tra la domanda e l’offerta di beni e servizi riducendo i tempi di ricerca e i costi che dovevano essere invece sostenuti in passato.

“I costi di transazione che un tempo si sostenevano sono stati distrutti – ha spiegato il professor Becchis – Oggi la tecnologia rende possibile l’incontro a costo zero tra la domanda e l’offerta degli asset dormienti, mettendo in comunicazione due mari che in passato restavano separati da una enorme diga”.

“Quando gli “asset dormienti” si svegliano, si crea lavoro – ha continuato il professor Becchis – se l’Amministrazione intende implementare le azioni per favorire l’occupazione, è importante che siano create a livello locale le opportunità per sostenere questi nuovi processi”.

La riflessione sulle opportunità offerte in questo nuovo contesto continuerà in Commissione Consiliare; per approfondire il tema sarà invitato anche chi ha già realizzato un’esperienza di sharing economy sul territorio. In chiusura della seduta, il consigliere Marco Muzzarelli ha proposto l’audizione di Airbnb (portale online che mette in contatto domanda e offerta di alloggi e camere da affittare) per analizzare anche la situazione torinese in un periodo di intenso flusso turistico come quello previsto durante l’Ostensione della Sindone.

“Se la sharing economy è davvero in grado di creare nuove opportunità di lavoro – ha detto il consigliere Marco Muzzarelli – sarà opportuno riflettere sulla situazione specifica del nostro territorio e su come potrà intervenire l’Amministrazione per favorire questi nuovi processi emergenti. Proprio per questo potrà essere interessante invitare in Commissione chi ha già realizzato una tale esperienza a Torino; penso, ad esempio ad “Airbnb”: questo caso potrà esserci utile per comprendere le dinamiche dell’economia della condivisione nel settore turistico proprio in un momento di grande presenza turistica in città, come quello dell’Ostensione della Sindone”.

Audizione Associazione via Baretti

IMG_0730

Cassiani (PD): San Salvario, la cultura oltre alla movida

Questa mattina la V Commissione Consiliare – Cultura, Istruzione, Sport, Turismo, Tempo Libero, Gioventù (presidente: Luca Cassiani) si è riunita in seduta congiunta a Palazzo Civico con la III Commissione Consiliare – Lavoro, Commercio e Artigianato, Formazione Professionale (presidente: Giovanni Ventura) per l’audizione dell’Associazione Commercianti, Residenti e Cittadini di Via Baretti, nata lo scorso febbraio per valorizzare e creare nuove opportunità nel quartiere di San Salvario.

“A un mese e mezzo dalla sua nascita, ci sono già un centinaio di residenti iscritti all’Associazione – ha spiegato il presidente Davide Terenzio Pinto – intendiamo valorizzare il territorio dandoci degli obiettivi di lungo periodo e trasformare in modo globale l’area: il quartiere deve essere vissuto in più momenti della giornata, dalla mattina alla sera. Per questo occorre una fortissima sinergia tra tutti i soggetti coinvolti e la collaborazione tra pubblico e privato”.

“Dobbiamo riuscire a conciliare le esigenze dei residenti con quelle dei commercianti in una zona che è tra le più problematiche dell’area – ha detto il Presidente della Circoscrizione 8, Mario Cornelio Levi – forze dell’ordine, polizia municipale, Circoscrizione, residenti e commercianti: tutti insieme stiamo lavorando da tempo sul territorio”.

“L’Associazione Commercianti, Residenti e Cittadini di Via Baretti ci dimostra che a San Salvario non c’è solamente la movida – ha concluso il Presidente Luca Cassiani – ma che nel quartiere attraverso l’aggregazione sociale si può fare cultura, impresa e sperimentare nuove forme di partecipazione attiva tra i residenti, i commercianti e le Istituzioni. Questa esperienza può essere un buon esempio da esportare in altre zone della nostra città, per promuoverne la riqualificazione”.

Attacco terroristico al campus di Garissa, Kenya

Un minuto di silenzio in memoria delle vittime dell’attentato al campus universitario di Garissa, in Kenya, durante il quale hanno perso ieri la vita almeno 147 studenti per opera del gruppo terroristico al-Shabaab.

Così è stata aperta questa mattina la seduta congiunta della V Commissione Consiliare – Cultura, Istruzione, Sport, Turismo, Tempo Libero, Gioventù (presidente: Luca Cassiani) con la III Commissione Consiliare – Lavoro, Commercio e Artigianato, Formazione Professionale (presidente: Giovanni Ventura) riunite a Palazzo Civico per l’audizione dell’Associazione Commercianti, Residenti e Cittadini di Via Baretti.

“Apriamo la seduta di Commissione facendo un minuto di silenzio per le vittime dell’attacco terroristico al campus universitario in Kenya – ha detto il presidente Luca Cassiani – e condanniamo nei termini più forti questa ennesima strage che ha colpito in particolare gli studenti cristiani di un’università, luogo di cultura, integrazione e di formazione per i giovani”.

Il Gruppo Consiliare PD del Comune di Torino esprime la più ampia condanna per l‘attacco terroristico al campus universitario in Kenya.

Progetto Porta Palazzo The Gate: audizione in Commissione

IMG_0393

Questo pomeriggio nel corso della seduta della III Commissione Consiliare – Lavoro, Commercio e Artigianato, Formazione Professionale (presidente: Giovanni Ventura) è stato presentato il Progetto Porta Palazzo The Gate .

“Il Comitato Progetto Porta Palazzo – ha ricordato l’assessora Ilda Curti – è nato nel 1998 con l’incarico di gestire e realizzare il programma di riqualificazione del quartiere di Porta Palazzo. Finanziato principalmente dall’Unione Europea, dalla Città di Torino e dal Ministero dei Lavori Pubblici, ha realizzato nel corso degli anni 135 progetti specifici, intervenendo a favore dello sviluppo economico, sociale, culturale, promozionale e di trasformazione, riqualificazione del territorio”.

Il direttore del Comitato, Donatella Genisio, ha illustrato in Commissione i progetti attualmente in corso: la riqualificazione di piazza Don Albera e il censimento di tutti gli ambulanti di Porta Palazzo al fine di migliorare la fruibilità e l’accessibilità del mercato, promuovere e valorizzare l’intera area dal punto di vista commerciale e culturale coerentemente con gli interventi della Città.

“Porta Palazzo è patrimonio dell’umanità – ha detto l’assessore Domenico Mangone – occorre seguire un percorso culturale per far comprendere l’importanza e la necessità del cambiamento di quest’area, immagine centrale per la città, che deve diventare un luogo attrattivo anche dal punto di vista turistico”.

“Dobbiamo mettere a sistema tutte queste esperienze che sono maturate nel corso degli anni – ha affermato il consigliere Guido Alunno – ridefinendo il ruolo delle circoscrizioni: ogni quartiere ha titolo per costruire progetti di riqualificazione territoriale”.

“La prossima Amministrazione – ha detto il presidente Giovanni Ventura – dovrà prendere una decisione sulla continuità di questi progetti. Il Comitato Progetto Porta Palazzo-The Gate può essere un utile strumento per aiutare i commercianti e la riqualificazione dell’area anche in vista dei prossimi importanti appuntamenti legati all’Ostensione della Sindone e all’Expo”.

In chiusura di Commissione il presidente Giovanni Ventura ha fissato per il prossimo 22 aprile l’incontro durante il quale i commercianti dell’area, alcuni dei quali presenti alla riunione di questo pomeriggio, potranno presentare il progetto delle “domeniche a Porta Palazzo”.