Ottocento candele per chiedere “Mai più stragi in Mare”

22786_10206717658202859_5699586605327378881_n

Il Gruppo Consiliare PD del Comune di Torino aderisce all’iniziativa “Mai più stragi in mare”, la veglia di riflessione che sarà organizzata domani, 28 aprile, alle ore 21.00 presso i Murazzi del Po.

Sulle sponde del Po verranno adagiate 800 candele per ricordare le vittime dei naufragi in mare, “per chiedere l’istituzione di un “Mare Nostrum Europeo” che permetta e rafforzi le operazioni di ricerche salvataggio di vite umane in mare, per chiedere maggiore cooperazione fra i Paesi europei e con i Paesi di origine e transito dei migranti, per chiedere di rivedere il regolamento dell’Unione Europea in tema di diritti d’asilo, perché non accada più”.

L’appello, partito da Torino e da Milano, è stato rilanciato su tutto il territorio nazionale.

“Abbiamo deciso di rilanciare l’iniziativa su tutto il territorio nazionale – affermano gli organizzatori – perché crediamo fortemente che ci sia la necessità di ribadire in modo forte e chiaro che non possiamo rimanere indifferenti di fronte a popoli che perdono la vita nel Mediterraneo scappando da guerre e fame”.

Annunci