Parchi inclusivi ed accessibili a tutti i bambini: approvata la mozione in Consiglio Comunale

IMG_0757

È stata approvata nella seduta del Consiglio Comunale di questo pomeriggio la mozione “Parchi inclusivi ed accessibili a tutti i bambini” presentata dalla consigliera Laura Onofri (prima firmataria), dal consigliere Andrea Araldi e dalle consigliere Lucia Centillo e Domenica Genisio.

La mozione impegna il Sindaco e la Giunta Comunale a rendere accessibile il diritto dei bambini con disabilità a giocare all’aria aperta tenendo conto della priorità che i parchi siano inclusivi ed accessibili quando se ne costruiscono di nuovi e adeguando le aree pubbliche già destinate ai giochi, rendendole tutte compatibili ed accessibili, quando si provvede alla loro risistemazione.

“La condizione di integrazione dei bambini con qualunque forma e grado di disabilità sta facendo passi avanti in molti ambiti di vita, ma risulta ancora difficile, a volte impossibile, per i bambini con disabilità vivere dei momenti ludici insieme ai loro coetanei per l’inadeguatezza delle strutture presenti all’interno dei luoghi di svago e gioco pubblici – ha detto la consigliera Laura Onofri – un parco giochi inclusivo è un luogo in cui i bambini con abilità e capacità diverse possono giocare, interagire tra loro e utilizzare insieme i giochi installati nel parco diminuendo di fatto le distanze che possono venirsi a creare di fronte alle diversità”.

“La possibilità di avere degli spazi accessibili per condividere giochi e momenti di svago favorisce la socializzazione tra i bambini e può essere di aiuto ai bambini con disabilità per recuperare funzioni sia fisiche sia psicologiche – ha affermato la consigliera Lucia Centillo – è quindi molto importante avere in città parchi gioco fruibili da tutti i bambini”.

L’atto è stato approvato all’unanimità con un emendamento presentato dal consigliere Vittorio Bertola (capogruppo M5S) che impegna il Sindaco e la Giunta a “corredare l’installazione dei giochi inclusivi con progetti di gestione e animazione, sviluppati insieme alle associazioni e alle famiglie dei bambini con disabilità, che garantiscano una corretta progettazione e collocazione dell’intervento, aiutino a superare le difficoltà iniziali di integrazione tra gli utenti dell’area e garantiscano l’assistenza necessaria”.

Poliambulatori Superga e Marco Antonetto: quale futuro?

IMG_0778

È stata approvata nel corso della seduta del Consiglio Comunale di questo pomeriggio la mozione “Poliambulatori Superga e Marco Antonetto: quale futuro?” presentata dalla consigliera Lucia Centillo (prima firmataria) e dal consigliere Vincenzo Laterza.

La mozione impegna il Sindaco e la Giunta a intervenire presso la Regione Piemonte per definire il cronoprogramma per la realizzazione dei poliambulatori Superga e Marco Antonetto, due strutture che oggi presentano gravi ritardi nella loro realizzazione.

“Gli unici lavori effettuati nella ex fabbrica Superga risultano essere la bonifica dell’amianto e la manutenzione di alcune strutture soggette a crollo, anche sul fronte di via Verolengo – ha detto la consigliera Lucia Centillo – mentre per la realizzazione del poliambulatorio Marco Antonetto si è arrivati all’aggiudicazione della gara d’appalto e alla Conferenza dei Servizi che nel luglio 2014 ha approvato il progetto prospettando la calendarizzazione dell’opera già nel settembre dello stesso anno”.

“Auspichiamo che si chiarisca al più presto la situazione riguardante la realizzazione di questi due nuovi poliambulatori – ha aggiunto la consigliera Lucia Centillo.

Indagine IPR Marketing: il sindaco Fassino è primo tra le grandi città

Piero Fassino

“I dati della nuova edizione del Governance Poll elaborati da IPR Marketing-Il Sole 24 Ore che pongono il sindaco Piero Fassino sul podio più alto tra i primi cittadini delle città metropolitane e che soprattutto segnalano un incremento di oltre tre punti superiore al consenso ottenuto alle elezioni comunali del 2011, oltre ad essere il riconoscimento della popolarità del sindaco, sono il segno dell’apprezzamento del lavoro svolto dall’Amministrazione durante questi anni. Pur con le difficoltà al tempo della crisi e dei tagli, che hanno colpito più di tutte le Comunità locali, l’Amministrazione ha posto attenzione a non diminuire i livelli di servizi erogati ai cittadini e a promuovere la vocazione internazionale della città”.

Così Michele Paolino, capogruppo PD Comune di Torino.